Intervista Dr. Mike Yeadon : Le prove sono così evidenti che devi letteralmente distogliere lo sguardo

Durante l’ 86a sessione del Comitato Investigativo Corona, il dottor Mike Yeadon ha parlato delle bugie della narrativa Covid con l’obiettivo finale di essere The Great Reset, presentando prove che dimostrano la premeditazione di particolari lotti di iniezione di Covid contenenti “dosi letali” e altro.

Questo articolo è il primo di una serie che suddivide la presentazione di 2 ore e 20 minuti del Dr. Yeadon in parti più gestibili per coloro che potrebbero avere poco tempo e non essere in grado di guardare l’intera presentazione in una sola seduta. Ciò che segue si riferisce alle bugie che vengono raccontate al pubblico da governi, consulenti governativi e media aziendali – le “8 bugie Covid” come le chiama il dottor Yeadon – qual è l’obiettivo e l’evidenza che esiste un piano sovranazionale per prendere il controllo di tutte le democrazie liberali.

Il Dr. Mike Yeadon ha goduto di una carriera di successo nell’industria farmaceutica. All’inizio della “pandemia” ha notato che i consiglieri del governo del Regno Unito stavano mentendo, in televisione, alla nazione. All’inizio era curiosamente affascinato, ma nell’estate del 2020 era allarmato e poi nel corso dell’anno si è spaventato. Il dottor Yeadon non beneficia personalmente di parlare contro la narrativa ufficiale e, di fatto, ha perso in termini di reddito e reputazione così facendo.

Ringraziamo il dottor Yeadon, il Comitato Investigativo Corona e tutti coloro in tutto il mondo, di ogni ceto sociale, che stanno parlando apertamente e difendendo la libertà e la giustizia a beneficio del mondo e del suo futuro.

Quello che il dottor Yeadon trova spaventoso è che ogni paese del mondo aveva dei piani di preparazione alla pandemia che sono stati tutti improvvisamente e inspiegabilmente sostituiti e allo stesso tempo.

Annunci

Aveva letto questi piani da tutti i paesi del G20 e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (“OMS”) e nessuno di essi includeva la chiusura delle frontiere (a meno che tu non vivessi su una piccola isola), la chiusura di attività commerciali, la chiusura di scuole, test di massa sulla salute, blocco o mascheramento. “Tutte le cose che [ora] ci viene detto sono essenziali mancavano ed erano esplicitamente escluse dai piani precedenti”, ha detto il dottor Yeadon.

Dr. Mike Yeadon: 8 bugie Covid, sessione del comitato investigativo Corona 86, The Fog Is Lifting, 7 gennaio 2022 (22 minuti)

“La prova più forte che posso offrire dell’esistenza di un piano sovranazionale per impossessarsi di tutte le democrazie liberali è questa: che tutti i paesi avevano piani di preparazione alla pandemia in qualche modo simili che erano molto semplici e li hanno tutti scartati nelle settimane di marzo 2020, tutti di loro. E le hanno sostituite con le stesse sceneggiature narrative… io le chiamo le ‘8 bugie del Covid’. Ognuna di loro è una falsità. Penso che l’obiettivo fosse quello di spaventare a morte le persone e penso che abbia funzionato”.

Il dottor Yeadon ha quindi descritto brevemente le 8 bugie di Covid prima di offrire una spiegazione del motivo per cui queste stesse bugie vengono propagate in tutto il mondo. C’è solo un modo in cui ciò possa essere accaduto ed è se i paesi si sono accordati in anticipo.

“Quando tutto questo verrà fuori. Non chiedermi come facevo a saperlo. Chiediti perché non l’hai fatto. Onestamente, le prove che le cose non vanno bene sono così evidenti che devi letteralmente distogliere lo sguardo per non renderti conto che le cose sono davvero brutte, ovunque”, ha detto il dottor Yeadon.

Il dottor Yeadon ci ha incoraggiato a guardare i giochi di simulazione pandemica di Paul Schreyer – Preparazione per una nuova era? ‘ per capire, per quanto surreale possa sembrare, che c’è una cospirazione globale – un evento ben organizzato e pianificato da tempo – attualmente in atto.

Shreyer è un autore tedesco , giornalista freelance e co-editore della rivista Multipolar .

Le decisioni politiche durante la crisi del Covid non sono venute di punto in bianco. La “guerra ai virus” iniziò negli anni ’90 come la “guerra al bioterrorismo”. La ricerca mostra: per più di vent’anni da allora, gli scenari pandemici sono stati ripetutamente provati in esercizi di simulazione, prima negli Stati Uniti, poi coordinati a livello internazionale.

Annunci

I titoli di questi esercizi ricordano le produzioni hollywoodiane: “Dark Winter” (2001), “Global Mercury” (2003), “Atlantic Storm” (2005) o “Clade X” (2018). Al “Event 201” di ottobre 2019 sono stati coinvolti, più recentemente, alti rappresentanti del governo e noti giornalisti, anche membri del consiglio di grandi società globali.

Dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato una pandemia di coronavirus nel 2020, molte delle misure che erano state provate e discusse per anni sono state attuate a livello globale.

La lezione seguente traccia cronologicamente come sono nati questi esercizi, chi li ha organizzati e quali parallelismi hanno i copioni con la situazione attuale. Il virus è solo un pretesto per una trasformazione globale pianificata da più tempo? E un grave terremoto del mercato azionario nel settembre 2019 è stato forse il vero fattore scatenante del blocco globale?

Nota: c’è un sommario con timestamp nella sezione descrizione su YouTube sotto questo video che è utile.

Ulteriori risorse:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...