All’interno di un massiccio anello di contrabbando di esseri umani guidato dai marines statunitensi

I marines erano giovani, sottopagati e puliti, il che li rendeva reclute “ideali” per contrabbandare migranti in contanti.

I MARINES DI CAMP PENDLETON HANNO DOVUTO ATTRAVERSARE UN POSTO DI BLOCCO DELL’IMMIGRAZIONE LUNGO L’INTERSTATE-8 IN CALIFORNIA, CON I MIGRANTI SUL SEDILE POSTERIORE O STIPATI NEL BAGAGLIAIO DELL’AUTO. 
IN GENERALE, SONO STATI SALUTATI. 
(FOTO: TOD SEELIE/VICE NEWS)

Byron Law sapeva che quello che stava facendo era illegale. Ma i soldi erano troppo buoni per lasciar perdere. La mattina del 3 luglio 2019, il ventenne e il suo amico sono partiti per un’altra corsa sulla BMW nera di Law, desiderosi di fare qualche soldo extra prima del lungo weekend di vacanza. Con un po’ di fortuna, sarebbe finito entro pranzo.

Law si fermò su una macchia di terra battuta sul lato dell’autostrada a circa sette miglia a nord del confine tra Stati Uniti e Messico. Da qualche parte nella vasta distesa di sabbia, arbusti e roccia granitica, due uomini e una donna emersero dal loro nascondiglio, corsero giù per la collina e saltarono sul sedile posteriore dell’auto di Law. Ognuno di loro portava uno zaino. Le loro scarpe erano coperte di erba e terra.

Per le centinaia di migranti che attraversano gli Stati Uniti senza permesso ogni giorno, il confine stesso è solo l’inizio: poi ci sono cento miglia di posti di blocco su strade e autostrade che si estendono ben all’interno del Texas, dell’Arizona e della California. Per raggiungere la loro destinazione, i migranti si affidano ai trafficanti che li nascondono lungo il percorso, all’interno di autocarri con cassone ribaltabile, rimorchi di trattori, persino bare, per eludere il rilevamento .

Ma Law e il suo amico non erano solo contrabbandieri. Erano marines americani, giurati di sostenere i valori e le leggi degli Stati Uniti.

Law è stato uno dei più di una dozzina di marines della 1a divisione dei marines a Camp Pendleton che hanno iniziato a contrabbandare migranti negli Stati Uniti nella primavera e nell’estate del 2019, anche se migliaia di loro compagni marines sono stati schierati al confine per rafforzare la sicurezza. Al loro apice, secondo i registri del tribunale, facevano più corse alla settimana, coordinandosi tra loro per vedere chi era libero di andare e trovando scuse per rinunciare agli esercizi di allenamento per guadagnare qualche centinaio di dollari.

Con i loro capelli ben curati, l’aspetto pulito, gli adesivi del Corpo dei Marines sulle loro auto e i cappelli delle uniformi sui loro cruscotti, i Marines erano i contrabbandieri perfetti proprio perché nessuno li avrebbe mai sospettati. Hanno raccolto i migranti appena a nord del confine degli Stati Uniti e li hanno trasportati per 100 miglia all’interno del paese nell’ultima e probabilmente la più precaria tappa del viaggio di contrabbando.

Mentre i funzionari statunitensi hanno denunciato i trafficanti come complici di cartelli spietati e creato una task force speciale per affrontare il problema in Messico e America Centrale, il giro di contrabbando a Camp Pendleton sottolinea il diffuso reclutamento di militari e Border Patrol nell’industria criminale da miliardi di dollari .

Annunci

Il personale in uniforme, spesso appena uscito dal liceo e attirato dalla promessa di guadagni facili, sono reclute molto apprezzate. Camp Pendleton, la principale base della West Coast Marine, situata nel sud della California, offre una piscina redditizia. 

“Avere persone che lavorano per il governo che uscivano e venivano a prenderci per noi è stata un’idea brillante, e sapevamo che nessuno avrebbe sospettato nulla”, mi ha detto Francisco Rojas Hernández, l’uomo che ha reclutato almeno 10 marine dalla base prigione in California nel luglio 2021.

“Stavamo raccogliendo grandi somme di denaro”.  

Law e il suo amico David Salazar-Quintero non avevano motivo di pensare che sarebbero stati fermati quel mercoledì mattina di luglio. Lo stesso giorno, anche altri due marines di Camp Pendleton stavano raccogliendo migranti per il trasporto a nord. Era la quinta run di Law e la quarta di Salazar-Quintero. La coppia aveva fatto una corsa la sera prima. Probabilmente ci sarebbero riusciti questa volta se non fosse stato per un agente della pattuglia di frontiera statunitense che per caso stava perlustrando l’area alla ricerca di migranti che cercavano di attraversare. L’agente ha notato che la BMW di Law è uscita dall’autostrada e, entro un minuto, ha fatto un’inversione a U e ha iniziato a guidare nella direzione opposta. 

L’ ha chiamato.

Un miglio più avanti, gli agenti della pattuglia di frontiera hanno aspettato che passasse Law e poi lo hanno fermato. La maschera si è sbrogliata immediatamente. I passeggeri del sedile posteriore hanno ammesso di essere nel paese illegalmente. Law e Salazar-Quintero hanno riconosciuto di averli contrabbandati e hanno consegnato i loro cellulari.

Il loro arresto, alle 10:17, ha innescato uno dei più grandi scandali nella storia del Corpo dei Marines e ha portato all’arresto di altri 16 marines con base a Camp Pendleton per contrabbando. Altri otto sono stati interrogati per reati di droga.

“È in parti uguali scioccante e inquietante pensare che c’erano letteralmente migliaia di dollari di denaro del cartello che scorrevano attraverso Camp Pendleton”.

La legge “ha letteralmente gestito un’impresa criminale in forte espansione qui a Camp Pendleton” durante la primavera e l’estate del 2019, ha detto un pubblico ministero militare a un giudice durante l’udienza della corte marziale del ventenne.

“Proprio sotto il naso non solo del suo comando, ma sotto il naso delle forze dell’ordine militari e federali, ha pianificato, coordinato ed eseguito il trasporto di stranieri illegali e la distribuzione di droghe a scopo di lucro”, ha affermato il pubblico ministero. “È in parti uguali scioccante e inquietante pensare che c’erano letteralmente migliaia di dollari di denaro del cartello che scorrevano attraverso Camp Pendleton”.

Annunci

“Dove sono i soldi veri”

Anche l’uomo al centro del ring all’epoca aveva appena 20 anni. Francisco Rojas era stato coinvolto nell’attività di contrabbando da circa due anni quando iniziò ad assumere Marines.

Aveva già fatto più di cento corse raccogliendo migranti al confine e guidandoli verso nord, ha detto, prima di diventare un reclutatore. Ora, il suo lavoro era trovare persone da guidare, proprio come aveva fatto lui.

“Ecco dove sono i soldi veri”, mi ha detto Rojas.

Rojas mi ha parlato una volta al telefono dalla prigione federale. Era inaspettatamente aperto e serio, dato che aveva orchestrato un elaborato piano di contrabbando che gli è valso decine, o forse centinaia, di migliaia di dollari. Successivamente, ci siamo scambiati una mezza dozzina di email. Si è descritto come umile e carismatico, uno che va d’accordo con gli altri in ogni circostanza.

CAMP PENDLETON, LA PRINCIPALE BASE DELLA WEST COAST MARINE, SITUATA NEL SUD DELLA CALIFORNIA, OFFRE UN LUCROSO POOL PER LE ORGANIZZAZIONI CRIMINALI TRANSNAZIONALI CHE CERCANO DI RECLUTARE CONTRABBANDIERI. 
(FOTO: TOD SEELIE/VICE NEWS)

Nato e cresciuto a San Diego da genitori provenienti dal Messico, Rojas ha detto di non aver deciso di lavorare con i Marines. Ma ha avuto un momento da “lampadina” quando una donna che aveva reclutato ha chiesto a Rojas se voleva incontrare una sua amica che cercava di fare soldi extra. L’amico era un “giovane maschio caucasico di 20 anni” e un marine a Camp Pendleton.

Il Marine presentò Rojas a un altro Marine, che lo presentò a un altro e a un altro ancora. Nel giro di un paio di mesi, Rojas ha detto che stava lavorando con “almeno 10” marines con base a Camp Pendleton.

“Comunicavo con loro ogni volta che potevo”, ha detto Rojas, principalmente su Snapchat, una piattaforma di social media la cui caratteristica principale è che i messaggi scompaiono dopo poco tempo. 

Il lavoro è stato semplice.

Mentre i marines guidavano verso il confine, ricevevano una chiamata da qualcuno su un numero messicano che diceva loro dove fermarsi. Al punto di raccolta, due o tre migranti sarebbero emersi da un nascondiglio, spesso dietro cespugli o rocce, e sarebbero saltati in macchina. Trenta minuti dopo, i Marines sarebbero arrivati ​​a un posto di blocco dell’immigrazione lungo l’autostrada, con i migranti sul sedile posteriore o stipati nel bagagliaio dell’auto. In generale, sono stati salutati. I Marines avrebbero continuato a risalire la costa e avrebbero lasciato i loro passeggeri circa due ore dopo fuori da Whole Foods o McDonald’s a Del Mar, una località balneare fuori San Diego. I migranti sono poi saliti sull’auto di qualcun altro per continuare il viaggio.

“Agivano la testa ogni volta che davo loro indicazioni, ascoltavano sempre attentamente e non dicevano molto”, ha detto Rojas dei Marines. “Erano tranquilli e seri, ma allo stesso tempo si poteva dire che erano nervosi quando venivano per incontrarsi”, ha detto. Li ha descritti come “obbedienti”.

La maggior parte dei marines che ha assunto avevano poco più di 20 anni – neri, bianchi, latini – e motivati ​​dal denaro. Rojas ha pagato loro $ 500 per ogni migrante che hanno trasportato. I marines lavoravano principalmente in coppia: un autista e uno di lingua spagnola che potevano comunicare con la parte messicana della rete di contrabbando. Se la coppia ha trasportato tre migranti, hanno guadagnato $ 750 ciascuno. Successivamente, hanno incontrato Rojas di persona per essere pagati.

Annunci

“Ci siamo inventati una scusa per lasciare il lavoro. Siamo ancora in cammies”, un marine ha mandato un messaggio a un amico mentre ritirava la sua paga dopo una corsa di contrabbando, riferendosi all’abbigliamento da combattimento standard del Corpo dei Marines. 

L’avvocato di Rojas, Crystal Erlandson, ha affermato che non è raro vedere casi isolati di personale in uniforme impegnato nel contrabbando. Ma “questo è stato sicuramente uno sforzo per prendere di mira questi ragazzi in particolare”, ha detto. “Essere un giovane marine in fondo al mucchio, non vengono pagati bene, sono in cerca di azione, ed ecco un’opportunità per far partire l’adrenalina e fare un po’ di soldi.”

Rojas era “un ragazzo dolce, molto carismatico”, ha aggiunto. “L’ha presa in modo molto maturo quando si trattava di assumersi la responsabilità”. 

I pubblici ministeri della Marina hanno indicato Rojas come il fulcro del giro di contrabbando a Camp Pendleton. Ma Rojas ha insistito sul fatto che il contrabbando si estendesse oltre lui, un’affermazione supportata dai documenti della corte marziale.

Un marine è stato coinvolto una settimana dopo l’arresto di Law, quando ha visto la storia di uno sconosciuto su Snapchat che offriva fino a $ 2.000 per tre ore di guida, ha testimoniato durante la sua udienza di condanna. Dopo aver espresso interesse, il marine è stato incaricato di guidare al Golden Acorn Casino, un edificio isolato nel mezzo del deserto a circa un’ora a est di San Diego, dove due uomini privi di documenti si nascondevano nelle vicinanze in attesa del pick-up. 

Rojas ha detto che anche lui è stato coinvolto nel contrabbando tramite Snapchat, dopo aver risposto a un uomo che ha pubblicato una storia che pubblicizzava un modo semplice per fare soldi velocemente. 

“I social media sono il nuovo modo di reclutare persone per svolgere questo tipo di lavori”, mi ha detto.

Un portavoce di Snapchat ha affermato che la società ha “tolleranza zero per l’utilizzo di Snapchat per scopi illegali, incluso questo tipo di attività”, aggiungendo che l’app “è progettata per rendere difficile per le persone sconosciute trovare e contattare Snapchatter”.

Il portavoce ha affermato che la società blocca specifici insiemi di termini relativi ad attività illegali sulla piattaforma, richiede agli utenti di essere “amici bidirezionali” per scambiare messaggi e vieta ai minori di 18 anni di avere profili pubblici.

$ 11.000 per migrante

Gli Stati Uniti hanno cercato di reprimere l’immigrazione illegale negli Stati Uniti rendendo il viaggio sempre più difficile, dall’ampliamento del muro di confine alle pressioni sul Messico per l’espulsione dei migranti che attraversano il paese. L’idea è di rendere il viaggio così difficile, e le possibilità di entrare così scarse, che le persone smettano di provarci.

Ma le persone continuano ad arrivare in numero record, alimentate da estrema violenza e povertà da luoghi con tassi di migrazione storicamente elevati, come Guatemala e Messico, ma anche, più recentemente, dal Nicaragua, dall’Ecuador e dal Brasile. Leggi sull’immigrazione altamente restrittive significano che gli aspiranti immigrati negli Stati Uniti generalmente non hanno un modo legale per venire , portando molti a cercare di entrare illegalmente. Le autorità statunitensi hanno incontrato 1,7 milioni di migranti al confine meridionale nel 2021, il più alto mai registrato.

Dato che è diventato più difficile entrare negli Stati Uniti, i migranti sono diventati più dipendenti che mai dai trafficanti, che ingrassano il viaggio pagando poliziotti corrotti e agenti dell’immigrazione e negoziando con i cartelli per attraversare il territorio che controllano.

Oggi, gli adulti provenienti dall’America Centrale pagano ai trafficanti tra gli 11.000 e i 14.000 dollari, circa il doppio di appena cinque anni fa, e una fortuna rispetto ai 2.000 dollari dei primi anni 2000.


Rojas ha detto che l’uomo a cui ha riferito di aver negoziato con la rete di contrabbando in Messico. Quell’uomo ha guadagnato circa $ 5.000 per ogni migrante che ha attraversato con successo gli Stati Uniti Rojas ha guadagnato $ 2.500. Lui, a sua volta, ha pagato ai Marines $ 500.

La gerarchia si estendeva persino agli stessi Marines: Law guadagnava 120 dollari per i viaggi che aiutava a organizzare ma non andava avanti.

IL 25 LUGLIO 2019, IL NAVY COMMAND HA ARRESTATO 16 MARINES SOSPETTATI DI TRAFFICO DI MIGRANTI DAVANTI AL LORO BATTAGLIONE. 
L’ARRESTO DI MASSA SI RITORSE CONTRO E FECE RITIRARE LE ACCUSE CONTRO LA MAGGIOR PARTE DEI MARINES. 
(CREDITO: AFFARI PUBBLICI DEL CORPO DEI MARINES DEGLI STATI UNITI)

In totale, Rojas stima di aver lavorato con i Camp Pendleton Marines per tre o quattro mesi, ma è stato solo l’ultimo mese, a giugno 2019, che le cose sono davvero decollate.

“Andavano costantemente”, ha detto Rojas. “In una sola settimana, mi hanno generato più di $ 20.000.” 

Il Corpo dei Marines degli Stati Uniti ha rilasciato un’ampia dichiarazione a VICE World News:

“La 1a Divisione Marine è impegnata a difendere la giustizia e lo stato di diritto. Il personale ritenuto associato ad attività illegali è gestito secondo il giusto processo. Nel caso di riferimento, le parti coinvolte sono state ritenute responsabili e non sono più nel Corpo dei Marines.

“I leader si impegnano quotidianamente con i loro marines e marinai; modellare l’eccellenza e rafforzare i nostri valori istituzionali di onore, coraggio e impegno. Queste interazioni, insieme a una serie di requisiti formali annuali di formazione, sono progettate per fornire al nostro personale gli strumenti per avere successo come combattenti e come membri responsabili della comunità. Nonostante questi sforzi, alcuni scelgono ancora di impegnarsi in comportamenti criminali e continueremo a ritenerli responsabili”.

Annunci

Una recluta “ideale”.

La legge non era solo una recluta ideale per le reti di contrabbando; era anche una recluta ideale per i Marines.

Da studente delle superiori, Law ha incontrato un reclutatore dei marine in un centro commerciale nel sud del Texas. Il reclutatore, impressionato da Law, si tenne in contatto con lui per l’anno successivo, fino all’arruolamento di Law.

“Sono ancora molto orgoglioso di averlo inserito nel Corpo dei Marines, perché era l’ideale per me”, ha testimoniato il reclutatore all’udienza alla corte marziale di Law. “Se sei un marine degli Stati Uniti, qualcuno che può fare 20 pull-up, correre come un campione, giocare a calcio ed è un bravo ragazzo e passare, è esattamente quello che sto cercando”.

Per Law, i Marines hanno offerto un percorso per continuare la sua formazione gratuitamente. E unirsi è stata una scelta sicura in quella che era stata una vita difficile. Il padre di Law era entrato e uscito di prigione da quando era nato, Law avrebbe poi testimoniato. Sua madre è morta quando lui aveva 3 anni. Sua zia, che lo ha cresciuto, è morta quando aveva 15 anni. Dopo essere rimbalzato tra le case, si è trasferito con la famiglia del suo migliore amico per il suo ultimo anno e mezzo di liceo.

Un leader naturale, Law sembrava prosperare nel Corpo dei Marines. È stato spesso nominato come guida durante gli esercizi di formazione e si è presentato spesso agli eventi di reclutamento. Ma un anno e mezzo dopo che Law si era arruolato nei Marines, un altro caporale gli disse di aver guadagnato 1.000 dollari in una notte guidando i migranti. La legge voleva entrare.

Oggi, il 71% delle persone condannate per contrabbando nei tribunali federali sono cittadini statunitensi, secondo i dati della US Sentencing Commission, rispetto al 60% nel 2015, sottolineando quanto il settore sia diventato transnazionale. La commissione non scompone quale percentuale sia il personale in uniforme.

Il ruolo dei cittadini statunitensi è cresciuto man mano che un’applicazione più severa ha spinto i migranti a cercare di attraversare aree sempre più remote. Centinaia di migranti muoiono ogni anno camminando nel deserto e nei ranch nel tentativo di aggirare i 35 posti di blocco permanenti della Border Patrol in Arizona, Texas, New Mexico e California, oltre ai posti di blocco temporanei.

L’alternativa è che i migranti vengano condotti in auto e rimorchi attraverso i posti di blocco della pattuglia di frontiera e sperano di evitare di essere scoperti. È qui che sono entrati in gioco Law e gli altri marines. Ancor più dei normali cittadini statunitensi, le loro credenziali militari significano che è probabile che vengano sventati senza destare sospetti.

Quando Law si è fermato al posto di blocco della Border Patrol sull’Interstate 8, diretto a ovest verso San Diego, ha detto che avrebbe detto ai migranti sul sedile posteriore “solo di allacciarsi le cinture di sicurezza e di seguire le nostre regole in America di guidare semplicemente in macchina”. Law ha anche cercato di comportarsi normalmente, ma è “un po’ impossibile farlo perché tremi così tanto”, ha testimoniato. 

Entro giugno 2019, tra i caporali di Camp Pendleton si era diffusa la voce di un modo rapido per integrare il loro stipendio annuale di $ 26.000, che è inferiore al salario minimo della California. Si stavano coordinando tra loro mentre praticavano assalti aerei e discese in corda doppia da una torre alta 10 piedi.

“Gli ho chiesto se voleva fare soldi extra, solo perché so che come caporali non veniamo pagati molto”.

“Gli ho chiesto se voleva fare soldi extra, solo perché so che come caporali non veniamo pagati molto”, ha testimoniato Law, spiegando come ha presentato il piano a un altro marine mentre stavano parlando nella stanza della caserma. Il Marine, che voleva $ 2.000 per pagare la registrazione della sua auto, ha firmato. 

I Marines non sono certo il primo o l’ultimo personale militare in uniforme ad essere reclutato nel traffico di migranti. Negli ultimi anni, sono state presentate accuse penali contro soldati di stanza a Fort Bliss e Fort Hood, soldati della Guardia Nazionale e agenti della pattuglia di frontiera. Quasi tutti si sono dichiarati colpevoli.

“Se guardi al continuum di contrabbando dal confine tra Stati Uniti e Messico a una piccola città del Guatemala, ogni istituzione su quell’oleodotto è stata corrotta. E quindi perché le forze dell’ordine statunitensi senza scrupoli non dovrebbero esserne soggette?” ha affermato Ron Vitiello, direttore ad interim dell’Immigration and Customs Enforcement degli Stati Uniti dal 2018 al 2019. “Come società, come cultura, come istituzioni delle forze dell’ordine, siamo tutti vulnerabili a meno che non siamo vigili”.

È impossibile conoscere l’intera portata della corruzione tra il personale in uniforme lungo il confine, in parte perché i funzionari statunitensi preferirebbero tacere. Il personale della Marina e i Marines non devono quasi mai essere accusati dalla corte federale. Invece, sono perseguiti silenziosamente dal sistema giudiziario della Marina.

In una dichiarazione a VICE World News, il Naval Criminal Investigative Service ha affermato che, sulla base dei dati del 2020, ha “indagato meno di 30 casi di traffico di esseri umani che hanno coinvolto il Dipartimento della Marina degli Stati Uniti nei cinque anni precedenti”.

“L’NCIS lavora in collaborazione con la dogana e la pattuglia di frontiera (CBP) e altri partner delle forze dell’ordine federali, statali e locali per combattere in modo proattivo le operazioni di tratta e informa migliaia di marinai ogni anno sulle conseguenze significative della partecipazione a tali attività”, ha affermato il vicedirettore dell’NCIS per le indagini e le operazioni criminali Daniel W. Simpson.

I soldati e gli agenti della pattuglia di frontiera sospettati di contrabbando vengono spesso dimessi prima di essere accusati.

I casi che vanno in tribunale offrono uno sguardo alle vulnerabilità degli Stati Uniti. Ad agosto, due soldati dell’esercito di stanza a Fort Hood in Texas, uno di 18 anni e l’altro di 21, si sono dichiarati colpevoli di aver introdotto clandestinamente due migranti negli Stati Uniti nel bagagliaio dell’auto. L’uomo che ha assunto i soldati ha detto loro di indossare le loro uniformi per evitare di essere interrogati , secondo i pubblici ministeri.



A ottobre, un gran giurì ha incriminato un agente veterano della pattuglia di frontiera per aver ricevuto più di 1 milione di dollari in tangenti in cambio dell’uso della sua uniforme della pattuglia di frontiera e del veicolo di pattuglia per contrabbandare persone e droga negli Stati Uniti. È stato arrestato con 21 chili di cocaina, un chilo di eroina e 350.000 pillole di fentanil.

“C’è sempre stato un problema di contrabbando al confine”, ha affermato James Tomsheck, capo degli affari interni per la protezione delle dogane e delle frontiere degli Stati Uniti dal 2006 al 2014. “Gran parte di esso è un problema non rilevato.”

Annunci

Arrestato in formazione

Law e l’arresto di Salazar-Quintero colsero di sorpresa i Marines. Ancora più sconvolgente è stata la portata dello scandalo.

Più gli investigatori scavavano, più cattiva condotta trovavano. Era un cancro che gli ufficiali in comando non avevano idea di aver metastatizzato. Oltre al contrabbando di migranti, Law vendeva piccole quantità di cocaina e LSD.

Sulla base dei messaggi e dei registri del cellulare, gli investigatori sono stati in grado di identificare per chi lavoravano Law e Salazar-Quintero, nonché i messaggi che avevano scambiato con altri marines. Un rapporto interno dell’NCIS ha identificato 17 marines che “avevano reclutato per prendere parte al traffico di esseri umani”, “possesso e/o vendita di armi da fuoco non registrate e/o uso, possesso, distribuzione, importazione e/o traffico di sostanze controllate”.

Nonostante le crescenti preoccupazioni, il tenente colonnello Eric M. Olson, l’ufficiale in comando del battaglione, “non voleva che questo influisse sul loro dispiegamento” ad Okinawa, in Giappone, un investigatore della Marina ha testimoniato all’udienza della corte marziale di Law.

Olson e altri decisero che la strategia migliore sarebbe stata quella di svergognare pubblicamente i marines sospettati di contrabbando e uso di droghe, e quindi dissuadere gli altri dal seguire il loro esempio.

Il 25 luglio 2019, il comando ha chiamato una formazione di battaglione di circa 800 marines. Uno per uno, un sergente maggiore chiamò i nomi di 24 marines per farsi avanti. Una volta schierati davanti al battaglione, gli ufficiali dell’NCIS sono piombati dentro e hanno arrestato i 16 sospettati di traffico di migranti. La leadership del Corpo dei Marines ha scortato altri otto Marines sospettati di reati di droga.

Durante l’arresto pubblico , Olson ha detto ai marines arrestati che stavano “erodendo la nostra prontezza”, “mettendo a repentaglio il nostro successo in battaglia”, “mettendo in pericolo tutte le nostre vite”, “una distrazione per la leadership e la prontezza” e che il loro comportamento era “contrario ai nostri valori fondamentali”.

Divenne presto chiaro che il piano aveva fallito in modo spettacolare.

Un avvocato difensore di uno dei marines arrestati ha sostenuto che il Navy Command era più preoccupato per la sua immagine sulla stampa che per la giustizia effettiva. Citando documenti interni, l’avvocato ha affermato che il comando temeva che “i media siano intenzionati a mettere in imbarazzo il Corpo dei Marines” e “coglieranno l’ironia politica di avere Marines in missione di pattugliamento di confine mentre altri Marines contrabbandano migranti”.

L’avvocato ha affermato che l’arresto di massa ha violato un principio militare noto come influenza illegale del comando umiliando pubblicamente i marines e cercando intenzionalmente di influenzare il processo della corte marziale.

Un giudice ha acconsentito e i pubblici ministeri militari sono stati costretti a ritirare le accuse contro la maggior parte dei marines, ad eccezione di alcuni che si erano già dichiarati colpevoli. Il Corpo dei Marines ha congedato gli altri. Il battaglione si schierò in tempo in Giappone. 

Con la maggior parte dei marines fuori dai guai, Law e Salazar-Quintero divennero il volto pubblico di uno scandalo che non era né iniziato né terminato con loro.

Alla sua udienza alla corte marziale, Law ha detto di essersi deluso e di aver messo in imbarazzo i Marines, e ha definito la sua decisione di contrabbandare migranti “una disgrazia per me stesso, la mia famiglia e il Corpo dei Marines”. Ha detto al giudice che “è iniziato come un guadagno finanziario per me e solo per gli altri coinvolti”.

Ma, ha detto, le cose sono cambiate nel tempo quando ha appreso perché gli immigrati stavano arrivando in America.

“È semplicemente passato da una motivazione per soldi interi a solo il lato gentile del mio cuore che aiuta qualcun altro, perché non sai mai quando aiuterai qualcuno o solo quando potrebbe aver bisogno di aiuto”, ha detto. “So che non è corretto per me aiutarli come ho fatto io, ma è solo, in qualche modo, dare loro un punto d’appoggio in America per capire cosa devono fare”.

Annunci

Il giudice ha condannato Law a 18 mesi di reclusione. Salazar-Quintero ha ricevuto 12 mesi.

“Il denaro era troppo facile, ed è per questo che la deterrenza è davvero ciò che il governo sta cercando di fare qui con la richiesta di questa sentenza”, ha detto un pubblico ministero al giudice della corte marziale di Salazar-Quintero. “Snapchat, messaggi di testo, la possibilità di navigare con un GPS, rendono questo crimine così accessibile ai marines nell’area di confine”. 

Law, Salazar-Quintero e gli altri coinvolti nel contrabbando stanno cercando di ricostruirsi una vita. Uno è diventato un modello. Un altro è un broker assicurativo. Salazar-Quintero ha detto che aveva in programma di iscriversi a un college comunitario e vivere con sua madre. Law è tornato nel suo stato natale, il Texas, per vivere con la famiglia che l’ha accolto come studente delle superiori.

VICE World News ha contattato Law, che ha detto di volersi lasciare quel capitolo della sua vita alle spalle. Ha rifiutato di rispondere a ulteriori domande. Anche Salazar-Quintero ha rifiutato di parlare. 

Rojas, il ventenne che ha reclutato i marines, è stato arrestato otto mesi dopo Law e Salazar-Quintero. Un giudice lo ha condannato a 10 mesi di prigione federale nel febbraio 2021, dopo aver stretto un accordo con i pubblici ministeri per dire loro ciò che sapeva. 

“Ho adorato la quantità di denaro che ne derivava”, mi ha detto Rojas. “Proprio come sono arrivati ​​quei soldi, però, quei soldi sono andati alla mia famiglia, ai miei figli, alla mia piccola mamma, all’erba, agli eventi di lusso, agli hotel, ai ristoranti alla moda, ai casinò. Avevo appena 20 anni e sapevo di voler fare qualcosa di legittimo con i soldi, ma sono diventato cieco”.

Il contrabbando continua.

Dagli arresti di massa nel luglio 2019, la Marina ha condannato altri quattro marines per traffico di migranti nel paese. La pattuglia di frontiera ne ha arrestato un quinto il giorno di Natale dell’anno scorso. Il numero reale è probabilmente molto più grande. 

Matthew Gault ha contribuito a riportare questa storia.

Fonte: https://www.vice.com/en/article/bvn5z3/camp-pendleton-marines-migrant-human-smuggling

paypal-logo-1-6

Dona

Per la proliferazione di informazioni prive di censura abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Sostieni DanWebsite anche con una minima donazione. È più che sufficiente. Grazie di ❤️

3,00 €

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...