Il 5G è un sistema d’arma e un crimine contro l’umanità, afferma il rapporto di Mark Steele

“Mettere decine di milioni di antenne 5G, senza un singolo test biologico di sicurezza, deve essere l’idea più stupida che qualcuno abbia mai avuto nella storia del mondo” – Professor Martin Pall

Il professor Pall ha torto, ha detto Mark Steele in un rapporto di 15 pagine: “Non è un’idea stupida ma un crimine atroce se si comprende il motivo dietro questo dispiegamento. Il 5G è un dispiegamento di armi compartimentato che si maschera come un progresso tecnologico favorevole per comunicazioni avanzate e download più rapidi”.

“La rete 5G ha la capacità di acquisire e attaccare i vaccinati grazie al loro vaccino Covid-19 con antenna nano metamateriale. I sistemi di armi autonome letali (LAWS) richiedono che le reti 5G mantengano la loro posizione geografica e navighino nel loro ambiente verso l’obiettivo; queste armi non possono fare affidamento sulle comunicazioni satellitari a causa della possibilità che eventi meteorologici inclementi e latenza del segnale interrompano i loro segnali, quindi devono avere reti 5G localizzate.

Steele ha chiarito la definizione di arma, è “un dispositivo, uno strumento o un’azione che è stata modellata per causare danni fisici o psicologici in violazione della legislazione primaria”.

“La compartimentazione dello sviluppo dei sistemi d’arma ha svolto un ruolo cruciale nel non allertare coloro all’interno delle autorità di regolamentazione e dell’industria delle telecomunicazioni sullo scopo reale e sulle intenzioni di coloro che alla fine guidano e finanziano il dispiegamento del 5G e di armi chimiche biologiche mascherate da vaccini Covid-19 per una griglia pianificata di controllo e uccisione dei comandi.

“Il mondo sta seguendo ciecamente i piani dell’élite tecnocratica e del complesso militare-industriale-farmaceutico di porre fine a un gran numero di popolazioni in tutto il mondo senza riguardo alla legislazione primaria.

“Il 5G è un sistema d’arma, un crimine contro l’umanità così mostruoso che anche una persona non istruita lo troverebbe incredibile a prima vista dei fatti. La prova di questo programma di spopolamento globalista è inequivocabile e dovrebbe essere verificata nei tribunali in modo che i cospiratori coinvolti in questo piano omicida possano essere assicurati alla giustizia. Questo è il più grande crimine che sia mai stato perpetrato sull’umanità e su tutta la creazione di Dio”.

Relazione di esperti sulle emissioni di radiazioni energetiche dirette di quinta generazione (5G) nel contesto di vaccini contaminati da nanometalli che includono Covid-19 con antenne di ossido ferroso di grafite , Mark Steele, febbraio 2021

Chi è Mark Steele?

Mark Steele è un ingegnere, inventore, scrittore di brevetti e scienziato ricercatore di armi britannico. Ha scritto un’ampia biografia nell’introduzione del suo rapporto di febbraio 2022 sul 5G nel contesto dei vaccini contaminati da nanometalli. La sua biografia comprende:

“Il Cyber ​​Command USA è stato informato della mia esperienza e ha richiesto specificamente il mio consiglio in merito a un insolito progetto di antenna 5G distribuito negli Stati Uniti. Sono stato estremamente fortunato che la maggior parte (ma non tutto) del mio lavoro di ricerca e sviluppo del prodotto sia stato svolto al di fuori della legislazione sugli Official Secrets Acts (OSA). Ho agito come testimone e fornito dichiarazioni in diversi casi giudiziari, esponendo la mancanza di qualsiasi prova credibile che la rete di diodi a emissione di luce (LED) 5G e la connessione neurale pianificata alla rete 5G siano sicure. Ciò include le tecnologie dei nano metamateriali che stanno contaminando le vaccinazioni, che non sono legali e che violano una serie di leggi internazionali e nazionali”.

Tuttavia, il suo più alto riconoscimento, per coloro che sono a conoscenza della macchina della propaganda globalista, viene da Wikipedia che ha come mossa iniziale: “Mark Steele è un teorico della cospirazione britannico”.

Steele ha preparato il suo rapporto del febbraio 2022 su richiesta di “avvocati internazionali”. Il suo rapporto è ricco di informazioni, che dettagliano un’ampia gamma di argomenti relativi al 5G, inclusi i sintomi del Covid-19 indotti dalle radiazioni, i vaccini, gli esseri umani potenziati e un’ampia gamma di rischi associati al 5G, inclusi i rischi per la salute, le infrastrutture e la sicurezza nazionale. Abbiamo selezionato solo tre dei numerosi punti che Steele fa nella sua relazione e, utilizzando i collegamenti che ha fornito, li abbiamo ampliati.

In allegato di seguito è una copia del rapporto di Mark Steele. Puoi trovare questo rapporto anche sul sito web Save Us Now QUI .

5G e rischi aeronautici

Verso la fine dello scorso anno, l’industria aeronautica, compresi Boeing e Airbus, ha sollevato preoccupazioni sul 5G a causa della sua capacità di mettere in pericolo gli aerei passeggeri. L’amministratore delegato di Airbus Americas, Jeff Knittel, e il capo della Boeing, David Calhoun, hanno co-firmato una lettera al segretario dei trasporti negli Stati Uniti, Pete Buttigieg, descrivendo in dettaglio le preoccupazioni comuni dell’industria aeronautica statunitense sull’implementazione del 5G negli Stati Uniti.

“Airbus e Boeing hanno collaborato con altre parti interessate dell’industria aeronautica negli Stati Uniti per comprendere la potenziale interferenza del 5G con i radioaltimetri”, che misurano l’altezza di un aereo dal suolo, afferma la dichiarazione.

I principali operatori di telecomunicazioni Verizon e AT&T avrebbero dovuto iniziare a utilizzare le bande di frequenza 3,7-3,8 GHz il 5 dicembre, dopo aver ottenuto licenze per miliardi di dollari a febbraio.

Ma hanno posticipato il lancio a novembre dopo che il regolatore dell’aviazione statunitense ha espresso preoccupazione per la possibile interferenza dei segnali 5G con gli altimetri.

Airbus e Boeing esprimono preoccupazione per l’interferenza del 5G negli Stati Uniti , The Guardian , 21 dicembre 2021

“In genere, il design dell’antenna 5G utilizza una maggiore potenza in ingresso e un’uscita diretta per fornire segnali di compressione dati mirati e ad alta potenza”, ha spiegato Steele, “velivoli passeggeri che non dispongono delle tecnologie di mitigazione militare in un ambiente civile per proteggere i loro piloti o sistemi di controllo del volo dell’aeroplano contro le emissioni di energia diretta.

Violazioni 5G e Privacy

Steele ha spiegato “Backhaul” o “trasporto wireless” nel contesto del 5G come il termine utilizzato per le tecnologie che consentono di interrogare e trasferire i dati da più dispositivi e ambienti contemporaneamente.

Ceragon Networks “è l’innovatore globale e fornitore leader di soluzioni per il trasporto wireless 5G”. Citando un rapporto sulle microonde 5G di Ericsson del 2020, Ceragon afferma che entro il 2025 circa il 38% di tutti i siti di telecomunicazioni globali sarà connesso al resto della rete tramite backhaul wireless. Ciò corrisponde al 62% se si escludono i paesi ad alta densità di fibre Cina, Sud Corea e Giappone.

Ericsson Microonde Outlook 2020, Migliorare il 5G con il microonde , ottobre 2020

Un esempio di tecnologia di Backhaul, che Steele ha fornito nel suo rapporto, è QUESTO brevetto per una “tecnica e dispositivo per la sorveglianza audio attraverso il muro” depositato dalla NASA nel 2005. Questo particolare brevetto è stato successivamente abbandonato, ma le citazioni del brevetto ad altri brevetti potrebbero essere interessanti per coloro che desiderano indagare un po’ più a fondo.

Tecnica e dispositivo per la sorveglianza audio attraverso la parete, US20050220310A1

5G e impatti sulla salute

“La diffusione del 5G è in corso da parte dei governi di tutto il mondo in tutte le città e paesi senza alcuna delle precedenti analisi di impatto ambientale obbligatorie o assicurazioni pubbliche per gli strumenti nocivi” , ha scritto Steele.

Nel 2010 il team di valutazione dei rischi di Lloyd ha pubblicato un rapporto, ” Campi elettromagnetici dai telefoni cellulari: sviluppi recenti “. “A causa dei potenziali impatti a lungo termine dell’esposizione ai campi elettromagnetici sulla salute, finora non ci sono conclusioni definitive sul fatto che i campi elettromagnetici siano dannosi o meno”, hanno affermato i Lloyd’s. Il rapporto di Lloyd concludeva:

Lloyd’s Emerging Risks Team Report: campi elettromagnetici da telefoni cellulari, sviluppi recenti , novembre 2010

Nel 2019 Principia Scientific ha riferito che i Lloyds di Londra avevano escluso dalle loro polizze qualsiasi effetto negativo sulla salute causato dalle tecnologie wi-fi. E altre compagnie assicurative stavano seguendo l’esempio dei Lloyds. Come mai?

“Il rapporto del team di valutazione del rischio di novembre 2010 di Lloyd ci fornisce un indizio solido: il rapporto confronta queste tecnologie wireless con l’amianto, in quanto le prime ricerche sull’amianto erano ‘inconcludenti’ e solo in seguito è diventato ovvio a chiunque prestasse attenzione che l’amianto causa il cancro.

“Oggi, MOLTI studi scientifici più recenti sottoposti a revisione paritaria mostrano una serie di gravi danni causati da queste frequenze Wi-Fi. Il 5G porta un salto di qualità nel danno: al DNA, ai mitocondri cellulari e molto altro ancora”.

Gli assicuratori Lloyds si rifiutano di coprire le malattie del Wi-Fi 5G , Principia Scientific, 12 febbraio 2019

Nel 2012, 29 autori da tutto il mondo, di cui 10 laureati in medicina, 21 PhD e 3 master, hanno scritto il Rapporto di BioIniziativa . Gli autori hanno concluso:

“I bioeffetti sono chiaramente stabiliti e si verificano a livelli molto bassi di esposizione ai campi elettromagnetici e alle radiazioni a radiofrequenza. Nei primi minuti possono verificarsi bioeffetti a livelli associati all’uso di telefoni cellulari e cordless. I bioeffetti possono verificarsi anche da pochi minuti di esposizione a antenne di telefoni cellulari (torri cellulari), WI-FI e contatori “intelligenti” di utilità wireless che producono l’esposizione di tutto il corpo. L’esposizione cronica a livello di stazione base può causare malattie. Si può ragionevolmente presumere che molti di questi bioeffetti provochino effetti negativi sulla salute se le esposizioni sono prolungate o croniche.

“Ci sono buone prove per suggerire che molte esposizioni tossiche per il feto e per i bambini molto piccoli hanno conseguenze particolarmente dannose a seconda di quando si verificano durante le fasi critiche di crescita e sviluppo, dove tali esposizioni possono gettare i semi di danni alla salute che si sviluppano anche decenni dopo”.

Il rapporto ha esaminato circa 1.800 studi che hanno riportato:

  • trascrizione genica anormale;
  • genotossicità e danno al DNA a singolo e doppio filamento;
  • proteine ​​di stress a causa della natura frattale dell’antenna RF del DNA;
  • condensazione della cromatina e perdita della capacità di riparazione del DNA nelle cellule staminali umane;
  • riduzione degli spazzini dei radicali liberi, in particolare della melatonina;
  • neurotossicità nell’uomo e negli animali, cancerogenicità nell’uomo;
  • gravi impatti sulla morfologia e sulla funzione degli spermatozoi umani e animali;
  • effetti sul comportamento della prole; 
  • effetti sul cervello e sullo sviluppo delle ossa craniche nella progenie di animali esposti alle radiazioni dei telefoni cellulari durante la gravidanza.

Nei dieci anni trascorsi dalla pubblicazione del BioInitiative Report del 2012, sono stati pubblicati centinaia di nuovi articoli di ricerca sottoposti a revisione paritaria. Una netta maggioranza di studi riporta effetti biologici (“E”) invece di “nessun effetto” (“NE”). Nella loro home page, BioInitiative ha riassunto i risultati degli studi del 2022.

BioIniziativa: effetti biologici riportati, riepiloghi di ricerca di Henry Lai

Nel 2019, l’ Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato che circa il 30% della popolazione nei paesi del primo mondo è esposta a livelli elevati di frequenze elettromagnetiche (“EMF”) e soccombe ai suoi effetti dannosi. E nel dicembre 2020, NBC News ha riferito che la “sindrome dell’Avana”, i misteriosi sintomi neurologici sperimentati dai diplomatici americani in Cina e Cuba, era probabilmente causata dall’energia a microonde pulsata.

Loro sanno. Lo hanno sempre saputo. Come ha scritto Steele: “L’industria delle telecomunicazioni e altri organismi di regolamentazione hanno continuamente negato il vero scopo e l’esistenza dei pericoli delle radiazioni posti dall’implementazione delle tecnologie 5G; hanno attivamente fuorviato il pubblico rilasciando comunicati stampa palesemente falsi attraverso i media locali e nazionali, nonché rilasciando false dichiarazioni nei tribunali nel tentativo fallito di screditare esperti, me compreso”.

Dona

Per la proliferazione di informazioni prive di censura DanWebsite ha bisogno anche del tuo aiuto. Sostienici anche con una minima donazione. E più che sufficiente. Grazie di ♥️

3,00 €

2 pensieri su “Il 5G è un sistema d’arma e un crimine contro l’umanità, afferma il rapporto di Mark Steele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...